B1: nel derby di ritorno trionfano ancora i Guardians

Anche per il girone di ritorno sabato sera è arrivata la partita delle partite, il sempre sentito e seguitissimo derby di Chivasso tra Guardians e Dracarys. Chi, con un po’ di malizia, pensava che il match potesse essere giocato in un certo modo alla luce della classifica, si è dovuto ricredere: i due team gialloneri hanno dato spettacolo e lottato fino all’ultimo per la supremazia cittadina, di fronte a un folto pubblico che ha affollato la palestra e la diretta Twitch. Andiamo a vedere com’è andata.

Guardians – Dracarys 70-61

I derby sono ancora più belli quando il risultato rimane in bilico fino alla fine, ed è proprio questo che succede in quello giallonero. I Guardians comandano per buona parte della contesa, ma sempre con un vantaggio di 3-4 punti che tiene in gioco gli avversari. I Draghi hanno preparato bene la partita e si vede: sotto gli occhi della loro leggenda Antonio Comes arginano perfettamente i Guardians con un muro ben piazzato e parate spettacolari. Un po’ altalenanti in attacco, i ragazzi di coach Marco Schiaroli colpiscono comunque, soprattutto con il solito Gaetano Rendine (22 punti) e con un ispirato Manuel Spatafora (20). Anche dall’altra parte le bocche da fuoco latitano, ma lo sforzo di squadra sopperisce alla poca brillantezza dei singoli. In generale la partita vive di diverse fasi di stallo in cui nessuno dei due team riesce a segnare. Nella prima metà del terzo tempo i Dracarys mettono la freccia e vanno sul 55-50 in proprio favore, ma nell’ultima parte del match Marco Broggini finalmente si sveglia e mette a segno una serie di hit che ribaltano ulteriormente la situazione. Il risultato finale rispecchia una partita che è stata portata a casa dalla squadra che ha saputo scegliere il momento giusto per dare la zampata decisiva.

Se i Guardians sono già matematicamente in A2, i Dracarys vedono complicarsi ulteriormente il cammino verso i playoff. Ora Sporting Team è a +3, ma con una sola partita rimasta da giocare a fronte delle due ancora disponibili per i Draghi. Con gli scontri diretti dalla propria parte, il sogno è ancora alla portata dei ragazzi di Schiaroli.

Hit Ball Chivasso. Are you ready for this?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: