B2: i Neo Hackers battono gli SKOPpiati

Le attese per la partita andata in scena ieri alla Palazzeschi erano notevoli: i Neo Hackers imbattuti contro gli SKOPpiati in un buon momento di forma. I gialli arrivavano infatti da una convincente vittoria con gli Hit Bulls e sembravano vogliosi di mietere un’altra vittima illustre. I gialloneri, però, hanno saputo mantenere il sangue freddo e approfittare della superiorità numerica. Ecco com’è andata.

Neo Hackers – SKOPpiati 115-83

Il primo tempo

Con coach Ghio assente per lavoro tocca ancora a Mosca fare le sue veci, facendo inizialmente a meno di Dughera e Broggini. Gli avversari si presentano al via con soli quattro effettivi, ma dimostrano da subito di voler vendere cara la pelle. I Neo Hackers conducono una buona prima frazione, sempre in vantaggio ma senza mai riuscire a prendere il largo. I top scorer di queste prime battute sono Schiaroli e Rosso, la cui serata di grazia proseguirà ancora a lungo (31 punti a referto).

Il secondo tempo

Coach Mosca mette in moto le proprie rotazioni e schiera una formazione più votata all’attacco, con la quale i Neo Hackers provano ad ammazzare la partita. Gli avversari, però, non mollano e si rendono protagonisti di qualche buon filotto di hit consecutivi. Nonostante l’inferiorità numerica gli SKOPpiati riescono a non subire troppo, grazie soprattutto alla reattività in porta e alla voglia di sacrificarsi a muro.

Il terzo tempo

Proprio quando la loro sorte sembra segnata, gli SKOPpiati trovano nuove energie e sferrano l’ultima zampata a dei Neo Hackers forse già sicuri di aver vinto. Schierati con un quintetto più conservativo, i gialloneri si vedono rimontare un vantaggio di 20 punti e vivono una prima parte di terzo tempo da incubo. Gli ultimi sette minuti e mezzo sono però nuovamente di marca Neo Hackers, che tornano a strapazzare degli avversari ormai esausti superando quota 100 punti per la prima volta in stagione.

Uno sguardo al futuro

La vittoria contro gli SKOPpiati, come tutte quelle precedenti, deve rappresentare un punto di partenza per i Neo Hackers. Confermato lo status di capolista e squadra da battere una volta di più, i gialloneri sono ora attesi dai Dovahkiin, desiderosi di prendersi una rivincita con l’Hit Ball Chivasso dopo la sconfitta contro i Dracarys (di nuovo in scena domani). Sarà essenziale non perdere la concentrazione per fare un altro passo verso la promozione.

Hit Ball Chivasso. Are you ready for this?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: