Hit Ball is coming home

Lo sappiamo. È passato quasi un anno dall’ultimo articolo su questo sito. Purtroppo nella stagione 2020/2021 il movimento hit ball si è fermato, annullando del tutto l’organizzazione dei campionati. Di conseguenza, salvo brevi periodi felici tra un lockdown e l’altro, anche noi dell’Hit Ball Chivasso ci siamo dovuti fermare. Abbiamo rinunciato ad allenamenti e partite, ma soprattutto abbiamo sperimentato quanto sia difficile mantenere unito un gruppo quando non è possibile frequentarsi di persona.

Bene. Dopo questa parentesi infelice è il momento di ripartire, con più entusiasmo che mai. Con questo spirito ieri sono scesi in campo ragazzi e ragazze dell’Hit Ball Chivasso per un torneo amichevole interno, che ha animato il pomeriggio della palestra di Verolengo, nuova casa dei gialloneri per quanto riguarda gli allenamenti.

Non solo Hit Ball Chivasso, però. Il movimento hit ball vuole ripartire a livello nazionale. Ecco perché il piccolo torneo domenicale è stato impreziosito dalla presenza di alcuni ospiti speciali provenienti da squadre di Torino e dintorni. In rappresentanza dei Red Devils, campioni d’Italia 2018-2019, hanno partecipato Belcastro, Santarsia e Vazzoler. Tra gli altri, hanno giocato anche Rivello e Mara Ferraris (Black Knights), Pompili e Maniscalco (Gadan) e Botta (Pellegrini Venaria).

Il torneo è stato prima di tutto una festa. Una manifestazione concreta della voglia di ricominciare a vivere nella normalità, divertirsi con gli amici e, non ultimo, colpire quel pallone nero più forte che mai. Per questo non vi diremo nemmeno chi ha vinto.

Il prossimo appuntamento è già martedì 7/09. Un’altra serata speciale con ospiti speciali (e fortissimi). I Guardians, formazione di punta dell’associazione, cercheranno di uscire a testa alta da un’amichevole di prestigio contro i Red Devils, i campioni d’Italia. Vi aspettiamo numerosi!

Hit Ball Chivasso. Are you ready for this?

1 thought on “Hit Ball is coming home

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: